LA SALUMERIA GRAN DOCK

MISSION

Scarica il catalogo sulle specialità dei nostri prodotti
SCARICA

Produttore

L’azienda affonda le proprie radici in una tradizione di famiglia nell’allevamento dei suini pesanti e, a partire dagli anni sessanta, nella loro macellazione.
L’attuale conformazione societaria Carni Dock® nascono nel 1990, quando le famiglie Allasia e Rubiano si uniscono. Pierino Rubiano il presidente e Luigi Allasia, l’amministratore delegato, sono la terza generazione di allevatori, macellatori ed a oggi stagionatori.
Nell’ottica di valorizzare i prodotti stagionati a marchio CARNI DOCK® nasce LA SALUMERIA GRAN DOCK®: brand aziendale dedicato ai prodotti di salumeria.
Sotto questa etichetta si raccolgono tutti i principali prodotti stagionati: il Prosciutto di Parma, il Prosciutto di San Daniele, Litalo, Piemoncrudo®e Peo®. Oltre a questi ci sono le specialità originali quali Lonzaola®, Lonzardock®, la Baroletta™ e il Crintunè®.

I PROSCIUTTI D.O.P

Per proteggere la tipicità di alcuni prodotti alimentari, l'Unione Europea ha varato una precisa normativa, stabilendo il livello di riconoscimento: DOP tramite i quali intende proteggere i nomi dei prodotti e la loro tipicità dalle imitazioni e dagli abusi, sostenere le diverse produzioni e aiutare i consumatori nella scelta dei prodotti alimentari, fornendo informazioni e garanzie relativamente alle caratteristiche degli stessi. La sigla DOP (Denominazione di Origine Protetta) designa un prodotto originario di una regione e di un paese, le cui qualità e caratteristiche siano essenzialmente o esclusivamente dovute all'ambiente geografico (termine che comprende i fattori naturali e quelli umani). Tutta la produzione, la trasformazione e l'elaborazione del prodotto devono avvenire nell'area delimitata, nel rispetto di una ben definita ricetta tradizionale. Questo riconoscimento comunitario costituisce una valida garanzia per il consumatore, che sa così di acquistare alimenti di qualità, che devono rispondere a determinati requisiti e sono prodotti nel rispetto di precisi disciplinari. Rispetto assicurato da specifici organismi di controllo, autorizzati dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. Carni Dock ha raccolto sotto il proprio marchio Salumeria GranDock le migliori produzioni di prosciutti di denominazione di origine protetta. Per farlo ha selezionato negli anni solo le più antiche ed artigianali case produttrici collocate nelle zone tipiche di produzione;


La produzione del PROSCIUTTO DI PARMA avviene nella zona di Langhirano. Infatti l'intera lavorazione deve avvenire in un'area estremamente limitata che comprende il territorio della provincia di Parma posto a sud della via Emilia a distanza di almeno 5 Km. da questa, fino a un'altitudine di m. 900, delimitato a est dal fiume Enza e a ovest dal torrente Stirone. Solo in questa area hanno luogo tutte le condizioni climatiche ideali per l'asciugatura, ossia la stagionatura naturale che darà dolcezza e gusto al Prosciutto di Parma. Una ricerca accurata della qualità che inizia dalle materie prime che CARNI DOCK fornisce ai propri stagionatori.

Gli animali infatti sono in prevalenza provenienti da allevamenti di ingrasso situati nel Piemonte, in prossimità dello stabilimento produttivo. Un percorso breve che influisce positivamente anche sulla qualità della carne e delle cosce. Una prima scrematura, infatti avviene già in fase di rifilatura delle cosce fresche da inviare agli stabilimenti di stagionatura. Sapienti operatori del settore della carne grazie alla storica esperienza scelgono sole cosce migliori, quelle che rappresentano al meglio il marchio del Prosciutto di Parma. Ma la vera "magia" accade quando arriva nelle case di stagionatura.

Qui sapienti norcini, esercitano sul prodotto tutta l’esperienza acquisita attraverso secoli di storia della produzione del prosciutto, l’aria ed il sale fanno il resto. Un miracolo della natura che dopo un minimo di 12 mesi viene nuovamente controllato e certificato dall’organo di controllo autorizzato dal MI.P.A.F l’istituto Parma Qualità il quale dopo aver effettuato i controlli su ogni singola coscia appone al termine di questo lungo processo di certificazione e dopo un attento esame che verifichi la regolarità delle fasi precedenti e il raggiungimento dei requisiti organolettici inconfondibili e peculiari del Prosciutto di Parma. La storia dei prosciutti D.O.P di Parma e San Daniele a marchio Salumeria Grandock non finisce anzi continua nell’ottica della qualità e dell’eccellenza. I prosciutti che grazie alla sapienza norcina Emiliana hanno raggiunto stagionature di minimo 14, 16 e 18 ed i prosciutti i che la selezione di esperti norcini friulani a portato ad un minimo di 12 mesi possono essere venduti in partita direttamente a partire dallo stabilimento di stagionatura oppure ritornare in Piemonte nello stabilimento prosciuttificio di Carni Dock, dove grazie all’esperienza di validi operatori del settore dei salumi e professionisti della disossatura dei prosciutti, vengono ulteriormente selezionati in base all’alto standard di qualità che la SALUMERIA GRANDOCK richiede ai suoi prodotti nell’ottica di soddisfare le esigenze del cliente.


La produzione del PROSCIUTTO DI SAN DANIELE avviene invece nel territorio collinare dell’omonimo comune in provincia di Udine, nell’estremo nord est d’Italia. A differenza del prosciutto di Parma la cui la ricerca della qualità inizia dalle cosce selezionate e provenienti da animali provenienti da allevamenti di ingrasso Piemontesi, lavorati nello stabilimento CARNI DOCK, per il prosciutto di SAN DANIELE ci affidiamo direttamente ad esperti norcini friulani. Come noi selezionano le migliore cosce fresche che provengono esclusivamente da maiali nati e allevati in dieci regioni del centro-nord Italia (Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Abruzzo, Marche, Umbria) e grazie alla loro esperienza ed al microclima di San Daniele del Friuli, dove i venti che scendono dalle Alpi Carniche si incontrano con le brezze provenienti dall’Adriatico, portando sentori resinosi che si mescolano con quelli salmastri in un ambiente dove umidità e temperatura sono regolati dalle terre moreniche e dalle acque del Tagliamento, uno degli ultimi fiumi europei a conservare il suo corso originario, danno vita a questo meraviglioso salume
Ecco perché i prosciutto di Parma ed i prosciutti di San Daniele a marchio Salumeria Grandock sono sinonimo di garanzia e di alta qualità a partire dalla selezione delle materie prime fino al prodotto che troviamo sulle nostre tavole


COME RICONOSCERE IL PROSCIUTTO DI PARMA
Il Marchio a fuoco costituito da una corona a 5 punte con base ovale in cui è inserita la scritta PARMA e, sottostante, la sigla che identifica l'azienda presso cui è stata effettuata la lavorazione. Quest'ultimo timbro ha un altissimo valore perché identifica e distingue il prodotto tra tutti gli altri prosciutti, assicurandone l'autenticità e rendendo riconoscibile al consumatore il vero Prosciutto di Parma, che appone il tipico marchio a fuoco sulla coscia. Uno speciale tatuaggio indelebile è posto dall'allevatore su entrambe le cosce del suino, con il proprio codice di identificazione e il mese di nascita dell'animale. Il macello appone poi un timbro a fuoco, PP Prosciutto di Parma e l'identificativo dello stabilimento di macellazione. Mese e anno d'inizio della stagionatura sono riportati a rilievo, insieme alla sigla C.P.P. Consorzio del Prosciutto di Parma nel sigillo metallico costituito da una corona circolare.



COME RICONOSCERE IL PROSCIUTTO SAN DANIELE
Molto più di un semplice segno distintivo Segno distintivo del San Daniele, il mantenimento dello zampino fa parte della lavorazione tradizionale di San Daniele del Friuli e consente di mantenere inalterata l’integrità biologica della coscia. Inoltre, l’articolazione nella sua completezza costituisce un fattore che agevola il drenaggio dell’umidità anche nelle parti più difficili, rispetto alla forza di gravità. Il Marchio La garanzia che è San Daniele Il marchio viene impresso a fuoco sulla cotenna, sotto la supervisione dell’Istituto di controllo, dopo che è stata verificata l’esistenza dei requisiti previsti dal Disciplinare di Produzione. Il numero a due cifre al di sotto dello zampino è il codice identificativo del produttore.



I PROSCIUTTI D.O.P
Per proteggere la tipicità di alcuni prodotti alimentari, l'Unione Europea ha varato una precisa normativa, stabilendo il livello di riconoscimento: DOP tramite i quali intende proteggere i nomi dei prodotti e la loro tipicità dalle imitazioni e dagli abusi, sostenere le diverse produzioni e aiutare i consumatori nella scelta dei prodotti alimentari, fornendo informazioni e garanzie relativamente alle caratteristiche degli stessi.

La sigla DOP (Denominazione di Origine Protetta) designa un prodotto originario di una regione e di un paese, le cui qualità e caratteristiche siano essenzialmente o esclusivamente dovute all'ambiente geografico (termine che comprende i fattori naturali e quelli umani). Tutta la produzione, la trasformazione e l'elaborazione del prodotto devono avvenire nell'area delimitata, nel rispetto di una ben definita ricetta tradizionale. Questo riconoscimento comunitario costituisce una valida garanzia per il consumatore, che sa così di acquistare alimenti di qualità, che devono rispondere a determinati requisiti e sono prodotti nel rispetto di precisi disciplinari. Rispetto assicurato da specifici organismi di controllo, autorizzati dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

Uno speciale tatuaggio indelebile è posto dall'allevatore su entrambe le cosce del suino, con il proprio codice di identificazione e il mese di nascita dell'animale.

Il macello appone poi un timbro a fuoco, PP Prosciutto di Parma e l'identificativo dello stabilimento di macellazione.

Mese e anno d'inizio della stagionatura sono riportati a rilievo, insieme alla sigla C.P.P.

Consorzio del Prosciutto di Parma nel sigillo metallico costituito da una corona circolare.


Delizie Gourmet

VI RACCONTIAMO UNA STORIA…
Quella che vi stiamo per raccontare è una storia che parla di qualità, artigianalità ed eccellenze del territorio.
E' la storia delle delizie gourmet della salumeria Grandock.
L'Italia è un paese dalle caratteristiche climatiche eccezionali ed il Piemonte ne è un esempio. Con i suoi inverni freddi e le sue estati asciutte, attraversato da quelle vie transalpine sulle quali transitava il conservante piú antico del mondo, il sale, e grazie alla particolarità della carne e del grasso dei suoi maiali pesanti è diventato nel tempo territorio d'eccellenza nel fornire sulle nostre tavole specialità di alta salumeria. Alcune di queste ricette si sono tramandate nel tempo e da artigianali sono diventate vere produzioni industriali.

 I norcini della SALUMERIA GRAN DOCK fedeli alla tradizione artigiana invece hanno voluto peró andare a recuperare le ricette che l'industria della salumeria aveva abbandonato, dimenticato nel tempo. Ricette fatte di ricordi dei nonni che nelle notti di autunno salavano la carne di maiale. Ricette ricche di profumi di vino che arrivava dai vitigni delle langhe e di spezie d'oltralpe. Ricette fatte di sorrisi di contadini che durante l'anno a fine giornata con il viso spaccato dal sole o con le mani gonfie dal freddo seduti al tavolo affettavano felici il prodotto della loro stagionatura.

Tutti questi ricordi e profumi sono stati raccolti nelle delizie gourmet dai norcini della Salumeria Grandock ed assaporando ogni fetta chiudendo gli occhi ci sembrerà almeno per un attimo che il tempo si sia fermato ma il sapore sia rimasto quello delle antiche specialità artigiane del nostro Piemonte.

News & Eventi

CARNEROSSA.INFO: IL NUOVO SITO DI ISMEA PROMOSSO DAL MIPAAF

per contrastare la proliferazione di notizie non corrette (o false) presenti sul web, e ripristinareun’informazione basata su dati scientifici riguardo ai prodotti di origine animale, è appena stato pubblicatoil sito www.carnerossa.info.Il sito nasce da un progetto del MIPAAF (Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali),per iniziativa di ISMEA (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare), con l’obiettivo di informarecorrettamente il consumatore e di favorire la filiera delle carni, una delle eccellenze del Made in Italy.I contenuti del sito sono curati dal Comitato ...


Leggi tutto

CENA DIECI MANI -LE LANGHE ED IL TARTUFO

Nella splendida cornice del resort BOSCARETO , 5 grandi chef hanno preparato piatti a base di tartufo .Come entrè sono stati servite le eccellenze locali tra cui il prosciutto ...

RIVISTA OGGI USCITA RICETTA DI VISSANI

Lo chef Vissani pubblica un bell'articolo sulla rivista OGGI parlando del prosciutto Crudo di ...

PRANZO ASSOCIAZIONE PROVINCIALI MACELLAI TORINO 2016

Continua la collaborazione con l'associazione macellai Torino , con la presenza del prosciutto Crudo di Cuneo nella degustazione durante il pranzo degli ...